Proposta di “apprendistato”

DEFINIZIONE. Legge , n. 25 Articolo 2. L apprendistato è uno speciale rapporto di lavoro in forza del quale l imprenditore è obbligato ad impartire o a far impartire, nella sua impresa, all apprendista assunto alle sue dipendenze, l insegnamento necessario perché possa conseguire la capacità tecnica per diventare lavoratore qualificato, utilizzandone l opera nell impresa medesima. Nuovo testo unico. 1. L’apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani.


Proponendo un sistema per collocare gli studenti negli uffici, nei negozi e nelle
industrie durante le vacanze estive per apprendere il lavoro direttamente sul<

br> posto, facendo in modo che, dopo i primi due o tre anni di studio, ciascuno
studente dovesse «scegliere una specializzazione, interrompendo il curriculum se
ha cambiato più volte specialità senza essersi formato un’idea precisa verso cui
puntare.
«Le scuole e le università devono rendersi conto che oggi tutte le professioni
e le occupazioni richiedono giovani specialisti», in effetti , sollecitando
le istituzioni accademiche a incrementare il servizio di guida vocazionale per
studenti.
Una delle fonti più praticabili e affidabili per l’accumulo delle nozioni
specialistiche sono i corsi serali che vengono organizzati nelle grandi città. Le
scuole per corrispondenza offrono un’istruzione specifica ovunque arrivino le
poste, una connessione internet e su tutti gli argomenti apprendibili a distanza. Un vantaggio dello studio a
distanza è la flessibilità del programma curricolare, che permette di studiare
durante il tempo libero. Se la scuola è ottima, un altro vantaggio è la facilità di
consultazione delle opere in caso di necessità, privilegio che hanno tutti coloro
che non devono risiedere in un posto preciso. Quindi, dove abitate non ha alcuna
rilevanza.