Il segreto della guida occulta

Approcci «morbidi». Cultura organizzativa

Dovendo smuovervi dall’inerzia mentale, impiegate un procedimento analogo,
all’inizio recuperando lentamente l’attività, poi aumentando i movimenti, fino a
riguadagnare il controllo completo sulla vostra volontà. Siate tenaci a
prescindere dalla lentezza a cui sarete obbligati inizialmente. La perseveranza
garantisce il successo.
Se sceglierete con cura i membri dell’alleanza di pensiero , troverete
sicuramente uno che vi può aiutare nello sviluppo di questo tratto caratteriale.
Alcuni si sono arricchiti a forza di tentativi, diventando tenaci a causa delle
circostanze che li hanno costretti a insistere.
Chi è abituato a persistere sembra avere un’assicurazione contro i fallimenti.
Indipendentemente dalle volte che è stato sconfitto, alla fine riesce a scalare le
vette del successo. A volte pare che esista una Guida occulta il cui dovere
consiste nel mettere alla prova gli uomini con ogni specie di esperienza
scoraggiante. Le persone che si rialzano dopo una battuta d’arresto e continuano
a impegnarsi, arrivano a destinazione, mentre gli altri esclamano: «Bravo! Sapevo che ce l’avresti fatta!» La Guida occulta non permette a nessuno di
compiere grandi realizzazioni se prima non supera la prova della tenacia. Chi
non la supera, non è promosso alla fase successiva.
Quelli che invece la superano vengono lautamente ricompensati. Il compenso
per la tenacia è l’obiettivo fissato all’inizio, ma non è tutto! Il compenso prevede
anche qualcosa di più importante del bene materiale: la consapevolezza che
“ogni fallimento ingloba il seme di un vantaggio equivalente”.