Consigli per le vostre decisioni


La maggioranza di quelli che non guadagnano abbastanza per soddisfare i propri bisogni si fa facilmente influenzare dalle opinioni altrui. Le opinioni sono la
merce più a buon mercato che esista. Tutti abbiamo una miriade di opinioni da
elargire a chi è disposto ad accettarle. Quando dovete decidere qualcosa, se vi
fate condizionare dalle opinioni degli altri non riuscirete in nessuna impresa,
tanto meno in quella di trasformare il desiderio di ricchezza in denaro concreto.
Inoltre, chi si fa influenzare dagli altri non avrà mai un desiderio suo.
Iniziando ad applicare i principi del successo, tenete fede alle vostre idee e
raggiungete decisioni che stimate opportune, che poi asseconderete. Non
fidatevi di nessuno, tranne dei membri della vostra collaborazione, <

br> scegliendo con cura tale gruppo di collaboratori di modo che si armonizzi
perfettamente con lo scopo che perseguite.
Spesso gli amici intimi e i parenti, pur non avendone l’intenzione, vi
intralceranno con le loro “opinioni” non richieste, talora mettendovi in ridicolo,
magari solo per scherzare un po’. Ci sono migliaia di donne e uomini che si
trascinano per anni, a volte per tutta la vita, dei complessi di inferiorità perché
qualche ignorante dalle buone intenzioni ne ha distrutto la sicurezza interiore
formulando giudizi offensivi.
Abbiamo una mente e un cervello nostri. Usiamoli per prendere le decisioni
che spettano solo a noi. Se per decidervi avete bisogno di dati che possiedono gli
altri, come vi capiterà spesso, acquisiteli con discrezione, senza svelare i vostri
scopi.
È tipico di chi ha solo un’infarinatura di conoscenze cercare di dare
l’impressione di saperne molto di più. Tali individui sono abituati a parlare a
ruota libera e ad ascoltare poco. Tenete aperti gli occhi e le orecchie, e la bocca
chiusa, se volete abituarvi a decidere in fretta. Quelli che parlano troppo
combinano poco altro. Se parlate più di quanto ascoltiate, non vi private soltanto
di numerose occasioni per incamerare nozioni utili, ma svelerete anche i vostri
piani e obiettivi a gente che, siccome vi invidia, avrà grande piacere nel battervi.
Ricordate inoltre che ogniqualvolta aprite la bocca in presenza di una
persona che possiede abbondanza di cognizioni, le mostrate l’esatta riserva delle
vostre conoscenze, o la loro mancanza! La vera saggezza è caratterizzata dalla modestia e dal silenzio.
Non dimenticate che ogni persona con cui entrate in contatto sta all’erta,
come voi, per cogliere l’occasione di arricchirsi. Se parlate troppo generosamente
dei vostri progetti, sarete stupiti di venire a sapere che altri vi hanno battuto sul
tempo, agendo prima di voi e adoperando il piano che avevate improvvidamente
sbandierato ai quattro venti.
Una delle vostre prime decisioni sia quella di tenere la bocca serrata, con gli
occhi e le orecchie spalancati!
Come promemoria di questo mio consiglio, copiate il seguente epigramma a
lettere cubitali e appendetelo in un posto dove potrete leggerlo tutti i giorni:
«Dite al mondo cosa intendete compiere, ma prima mostratelo!»
Ciò equivale a dire che sono i “fatti, e non le parole, a contare di più”